Tendenze turisticheHanami: le 10 destinazioni migliori per ammirare la fioritura dei ciliegi in Giappone

La primavera è uno dei momenti privilegiati dell’anno per visitare il Giappone. Milioni di persone da tutto il mondo raggiungono la terra del Sol Levante per ammirare lo spettacolo naturale della fioritura dei ciliegi e prendere parte a questo fenomeno di massa che è l’hanami.

Letteralmente, hanami significa ammirare i fiori e in Giappone questa tradizione è iniziata 1300 anni fa. I fiori protagonisti dell’hanami sono i fiori di ciliegio (sakura). Il fiore di ciliegio, nella cultura giapponese, riveste dei significati molto importanti e centrali in diversi ambiti. Poiché il sakura è un fiore che sboccia in modo molto appariscente ma dura per pochi giorni, è diventato il simbolo della stagionalità, della caducità della bellezza e, per estensione, della vita.

La metafora del sakura è centrale nel buddismo, soprattutto nel buddismo zen, dove il fiore del ciliegio ricorda ogni anno la natura effimera di tutte le cose, anche di quelle apparentemente destinate a durare.

Il Giappone ha dedicato tutta la sua passione per questo albero così evocativo e dalla profonda simbologia, coltivandone diverse varietà che ornano alcune delle località più belle dell’intero Paese, sia nelle metropoli sia nelle parti lasciate alla natura. La tradizione dell’hanami porta oggi milioni di giapponesi e di turisti nei parchi cittadini e nelle lande della campagna per contemplare la bellezza della natura in una delle sue espressioni più belle.

Le feste per l’hanami sono bei party all’aperto che possono consistere in un semplice picnic o anche in una festa vera e propria, con balli, musiche e intrattenimento. L’hanami è praticato in modo più organizzato e vistoso nei grandi centri urbani come Tokyo.

Per organizzare il viaggio perfetto per i nostri clienti, abbiamo preparato una classifica delle 10 location migliori per fare hanami, il momento migliore dell’anno in cui andarci e le caratteristiche più interessanti dei luoghi.

10. Miyajima

45 minuti di treno o traghetto dalla stazione di Hiroshima
Periodo migliore: inizio di Aprile

Miyajima è una piccola isola al di fuori di Hiroshima che è famosa per il suo santuario e il suo torii galleggiante. Ci sono circa 1300 alberi di ciliegio attorno al santuario e lungo i sentieri escursionistici dell’isola. Il colpo d’occhio offerto normalmente dal villaggio diventa davvero straordinario in primavera quando gli alberi di ciliegio rendono una passeggiata tra le strade e i negozi locali davvero indimenticabile.

9. Goryokaku Fort

Città di Hakodate
Periodo migliore: fine Aprile – inizio Maggio

Goryokaku è una cittadella fortificata in stile italiano a forma di stella costruita a Hakodate, dove rappresentò la fortezza principale durante la breve repubblica di Ezo. Dopo aver perduto la sua importanza militare, il forte fu trasformato in un parco pubblico e oltre mille alberi di ciliegio furono piantati lungo i suoi fossati, rendendolo indiscutibilmente il luogo più famoso per ammirare i fiori di ciliegio dell’isola di Hokkaido.

8. Monte Yoshinoyama

Prefettura di Nara
Periodo migliore: inizio – metà Aprile

Per secoli il Monte Yoshinoyama è stato considerato il posto più spettacolare di tutto il Giappone in cui fare hanami. La montagna è ricoperta da circa 30.000 alberi di ciliegio e il territorio offre tanti punti di osservazione, anche dall’alto, per ammirare lo spettacolo di un monte intero ricoperto di fiori rosa.

7. Kakunodate

Prefettura di Akita
Periodo migliore: fine Aprile – inizio Maggio

La città di Kakunodate è famosa per i suoi ciliegi piangenti, che decorano l’antico quartiere dei samurai, ben conservato, che merita assolutamente una visita da parte degli amanti della cultura tradizionale nipponica. Altre centinaia di ciliegi si trovano lungo il fiume vicino, dove locali e turisti si affollano tranquillamente per fare hanami.

6. Himeji Castle

15-20 minuti a piedi dalla stazione di Himeji
Periodo migliore: fine Aprile

I giardini del castello di Himeji sono decorati da centinaia di alberi di ciliegio che sono i protagonisti di uno dei migliori panorami stagionali del Giappone, in combinazione con il castello candido. L’ingresso ai giardini esterni del castello è gratuito, ma è previsto un supplemento per l’ingresso nei locali interni.

5. Fuji five lakes (la Regione dei cinque laghi)

Prefettura di Yamanashi
Periodo migliore: metà – fine Aprile

A causa o per merito dell’altitudine i ciliegi di questa regione situata a nord del Monte Fuji, nota come regione dei cinque laghi, fioriscono con circa due settimane di ritardo rispetto alle altre zone del Giappone, come Tokyo e Hokohama. Qui il paesaggio offre delle viste mozzafiato sui ciliegi in combinazione con le altre bellezze del luogo come la Pagoda Chureito o il lago Kawaguchiko.

4. Osaka

Città di Osaka
Periodo migliore: inizio Aprile

Ad Osaka lo spettacolo della fioritura dei ciliegi è davvero variegato e ognuno può trovare il proprio modo di fare hanami. Molti scelgono come punto di contemplazione le rive del fiume che scorre all’interno del parco cittadino Tema Sakuranomiya che è collegato al Castello di Osaka nei cui giardini fioriscono oltre 4000 ciliegi. Infine, vi segnaliamo come destinazione per fare hanami, l’Expo 70 Commemorative Park, l’ex sito dell’expo del 1970 che è stato trasformato in un grande parco pubblico che ospita oltre 5000 alberi di ciliegio lungo i suoi sentieri e intorno alle sue ampie aree verdi. Di notte l’illuminazione offre uno spettacolo indimenticabile.

3. Kyoto

Città di Kyoto
Periodo migliore: inizio Aprile

L’antica capitale del Giappone offre tanti punti interessanti in cui la contemplazione dello spettacolo naturale si combina alle tradizioni più antiche ed autentiche del Paese. Le nostre location preferite per fare hanami sono il Philosopher’s Path, un piacevole percorso lungo il canale che collega Ginkakuji con Nanzenji. È fiancheggiato da centinaia di alberi di ciliegio. Da non perdere il Maruyama Park in cui troviamo un grande ciliegio piangente che si illumina di sera e molti stand gastronomici e ristoranti con tavoli sotto gli alberi; Arashiyama, un quartiere piacevole e affollato nella periferia di Kyoto: molti alberi di ciliegio si trovano attorno al ponte Togetsukyo ai piedi delle montagne di Arashiyama.

2. Tokio

Città di Tokyo
Periodo migliore: fine Marzo – inizio Aprile

La capitale del Giappone è la città che offre il maggior numero di location per ammirare la fioritura dei ciliegi. I suoi parchi cittadini offrono spazi verdi, comodi e suggestivi come la Passeggiata di Chidorigafuchi dove centinaia di ciliegi decorano i fossati dell’ex castello di Ezo attorno al parco di Kitanomaru, creando uno dei più straordinari spettacoli di Tokyo. Le barche sono disponibili per l’affitto, ma i picnic non sono ammessi. Da non perdere lo Shinjuku Gyoen che presenta oltre mille alberi di ciliegio di oltre una dozzina di varietà, tra cui numerosi alberi in fiore di inizio e fine fioritura. Ci sono ampie aree verdi e l’atmosfera è calma e pacifica. Grazie agli alberi di fioritura precoci e tardivi, Shinjuku Gyoen è una buona destinazione hanami per coloro che mancano la stagione principale di una settimana o due. Infine vi suggeriamo Ueno Park che ospita oltre 1000 alberi lungo la strada che conduce al Museo Nazionale e intorno allo stagno di Shinobazu. I fiori di Ueno Park in genere si aprono 1-3 giorni prima dei fiori in altri punti della città.

1. Castello di Hirosaki

Città di Hirosaki
Periodo migliore: fine Aprile – inizio Maggio

Il Castello di Hirosaki si trova all’interno di un ampio parco pubblico e risale al 1611. Si tratta di una suggestiva costruzione a tre piani con tanto di fossati fortificati, porte antiche ed alcune torrette d’angolo. Con i suoi 2500 alberi, gallerie di fiori di ciliegio, fossati pieni di petali, numerose aree picnic più che piacevoli, barche a remi a noleggio, molte varietà di alberi di ciliegio e illuminazioni di sera, merita senza dubbio il titolo di posto più suggestivo in cui ammirare la fioritura dei ciliegi. Un festival si svolge ogni anno dal 23 aprile al 5 maggio, quando gli alberi sono generalmente in fiore.

Ci sono alcuni altri siti di interesse all’interno del Parco di Hirosaki, incluso il Giardino Botanico del Castello di Hirosaki nell’angolo sudorientale del parco e il Santuario di Gokoku, il ramo Aomori del Santuario Yasukuni nella parte nord del parco. La maggior parte delle altre attrazioni turistiche della città si trovano a pochi passi dal parco.

Infine vi segnaliamo questo articolo pieno di consigli pratici su come fare hanami e il sito dell’Ente per il Turismo nipponico.

Condividi questo articolo
Il mondo è come un libro e chi non viaggia ne legge solo una pagina
Una passeggiata ad Agropoli

Una passeggiata nel centro storico di Agropoli

Cartolina da Matera

Una cartolina da MaterA