Tendenze turisticheLe 10 migliori escursioni in Europa

Il nostro continente è ricco di storia, di paesaggi meravigliosi e di avventure che bastano a soddisfare gli esploratori più esigenti. Durante l’estate, i turisti affollano il continente per alcune delle migliori escursioni del mondo che promettono di regalare esperienze mozzafiato – in senso letterale e figurativo, a seconda di quanto si sia abili come escursionisti! Per chi organizza viaggi e tour in Europa, ecco una lista di dieci incredibili escursioni.

Sentiero degli dei, Costiera Amalfitana

Nonostante questa sia una delle più brevi della nostra lista, questo percorso escursionistico è molto popolare tra coloro che cercano di trascorrere una giornata ammirando la meravigliosa Costiera Amalfitana. Questo percorso richiede circa tre ore per essere completato ed è lungo circa 6,5 km. Il sentiero tende ad essere affollato, soprattutto dalla primavera ma scegliendo l’ora giusta – al mattino presto – non si corre il rischio di presenze troppo numerose.

Ci sono anche alcuni sentieri imbattibili che gli escursionisti possono provare, e non è raro essere invitati a bere un bicchiere d’acqua dagli abitanti della zona, lungo il percorso. I panorami della costa si offrono per la più bella delle foto, vale la pena notare che il percorso in discesa potrebbe causare qualche disagio a chi soffre di vertigini.

 

West Highland Way, Scozia

Il sentiero West Highland Way si estende per oltre 150km da Milngavie a Fort William in Scozia. Per vedere tutto ciò che questo percorso ha da offrire, gli escursionisti devono pianificare in anticipo considerando che ogni tratto di questo percorso, è caratterizzato da terreni diversi. Per fortuna, il percorso è suddiviso in otto sezioni, che consentono agli escursionisti di scegliere il loro livello di difficoltà per la giornata.

Ogni sezione offre viste uniche, ad esempio la sezione piatta di 19km che va da Milngavie a Drymen e presenta fiumi e laghi. La sezione di 22km che porta gli escursionisti da Rowardennan a Inverarnan è considerata molto più impegnativa per via del terreno montuoso, tuttavia, il punto culminante di questa sezione è la splendida cascata di Inverarnan.

 

Kungsleden, Svezia

Se si sta cercando una sfida con se stessi, allora il King’s Trail, noto anche come Kungsleden, in Svezia potrebbe essere il percorso giusto. Questo sentiero divide in due una delle più grandi aree selvagge dell’Europa occidentale e copre un’area di 434km.

Di inverno si avvistano i ghiacciai e ci si godono splendide vedute del monte Kebnekaise, che è la vetta più alta del paese. Durante i mesi più caldi, gli escursionisti sono testimoni della bellezza delle foreste di betulle e possono soggiornare in numerosi chalet lungo le strade. I mesi estivi e autunnali sono anche i primi in cui si può ammirare l’aurora boreale, che aggiunge un nuovo livello di bellezza a questo percorso.

 

Gole del Verdon, Francia

Comunemente definito il “Grand Canyon d’Europa”, il sentiero delle Gole del Verdon in Francia attira visitatori da tutto il mondo con le sue viste mozzafiato. Non importa da che parte si comincia questa escursione: è il percorso che verrà incontro con viste panoramiche di scogliere frastagliate che si protendono sull’acqua turchese.

Si può visitare l’area per i vari livelli di sentieri escursionistici e i visitatori hanno anche la possibilità di fare rafting nel fiume Verdon.

 

Sentieri Oberland Bernese, Svizzera

La rete dei sentieri Oberland Bernese della Svizzera sono incredibilmente belli. Dai prati ai fiori ai monti scavati dai ghiacciai, queste escursioni sono perfette per chi cerca un’avventura di più giorni. Per provare tutto ciò che i numerosi percorsi dell’Oberland Bernese hanno da offrire, è meglio dedicare circa 10 giorni per escursioni che richiedono 5-8 ore al giorno, a seconda del percorso.

Se non si può restare così a lungo, basterà scegliere un sentiero adatto al proprio livello fisico e perdersi (metaforicamente, ovviamente) nella splendida campagna bernese.

 

Camì de Ronda, Spagna

Conosciuto anche come GR92 e Sentiero della Costa Brava, questo percorso è lungo circa 220km. Il percorso si snoda principalmente attraverso Potbou, in Francia, fino a Ulldecona, in Spagna, offrendo una vista sempre in crescendo lungo il percorso. È l’ideale per i principianti grazie alle sue numerose aree pianeggianti; tuttavia, può diventare un po’ più intenso quando gli escursionisti iniziano a muoversi attraverso le montagne.

Molti escursionisti scelgono di intraprendere il percorso da soli, ma ci sono visite guidate che non solo offrono ai visitatori una rigorosa escursione di più giorni, ma forniscono anche loro un sacco di informazioni sulla storia della zona.

 

Sentiero alpino sloveno, Slovenia

Il sentiero alpino sloveno collega una serie di catene montuose della zona, tra cui la vetta più alta del paese, il Triglav, che si trova a 3000m. Il percorso si estende per oltre 480km e inizia nella città alpina di Maribor. Gli escursionisti possono spostarsi attraverso vari terreni, tra pianure, altopiani, colline e persino vigneti. Se si ha intenzione di sperimentare tutto ciò che questo percorso di trekking di 30 giorni ha da offrire, ci sono un sacco di alloggi disponibili attraverso le cinque città che il sentiero collega.

 

GR 20, Corsica

Con una superficie totale di 180km, il percorso GR 20 è considerato uno dei sentieri escursionistici europei più duri. Si snoda attraverso le ripide montagne della Corsica ed è suddiviso in 15 diversi segmenti che sono progettati per aiutare gli escursionisti a navigare facilmente sul terreno duro. Questa pista non è per i deboli di cuore.

Ci vuole un trekker veramente esperto per affrontare il tutto. Ma ci si può muovere attraverso segmenti diversi se si è in Corsica per un breve soggiorno.

 

Tour dei vigneti in Alsazia, Francia

Se si è alla ricerca di alcuni dei sentieri più belli della Francia, Tour dei vigneti in Alsazia è in percorso giusto. Questa escursione si estende per oltre 160km e attraversa quasi 100 villaggi. Ancora più attraente per alcuni visitatori è il fatto che ci sono circa 70 vigneti da visitare lungo il percorso con oltre 50 diversi tipi di vini da degustare. imperdibile.

 

Cammino di Santiago, Francia e Spagna

Il Camino de Santiago si estende per oltre 800km attraverso la Francia e la Spagna. Questa vasta rete di antiche vie di pellegrinaggio si fa strada attraverso diversi siti religiosi e città rustiche prima di giungere alla tomba di San Giacomo a Santiago de Compostela.

Affrontare l’intero percorso può richiedere diversi giorni se non settimane, tuttavia, la maggior parte degli escursionisti sceglie di percorrere l’ultimo tratto per poter visitare il luogo di culto. Nonostante l’escursione sia molto lunga, è considerata piuttosto facile poiché la maggior parte del percorso è pianeggiante.

Condividi questo articolo
Il mondo è come un libro e chi non viaggia ne legge solo una pagina
Una passeggiata ad Agropoli

Una passeggiata nel centro storico di Agropoli

Cartolina da Matera

Una cartolina da MaterA