City GuideRoute 66

Una delle prime autostrade americane, la Route 66 ha completamente cambiato il modo in cui le persone si avvicinavano ai viaggi on the road. Questa strada era, e continua ad essere, molto più di un nastro d’asfalto che collega Chicago e Santa Monica. È l’opportunità di fare esperienza di parti dell’America intrappolate nel tempo. E, più di ogni altra cosa, guidare sulla Route 66 è sinonimo di Libertà.

Abbiamo messo insieme alcuni consigli ed un itinerario per rendere indimenticabile il viaggio on the road: cosa fare, dove fermarsi, cosa vedere. Città uniche, meraviglie naturali, dove dormire e pause golose lungo il percorso. Partite da qui per organizzare il viaggio perfetto per i vostri clienti.

Partenza da Chicago

Chicago è molto più del punto di partenza del viaggio on the road sulla Route 66. Vale la pena visitare il Millennium Park con il Cloud Gate, un’enorme scultura di circa 110 tonnellate di acciaio che i cittadini chiamano familiarmente The Bean, il fagiolo.

Millennium Park

Da non perdere un giro lungo Michigan Avenue, la via dello shopping, e una passeggiata lungo le rive del Lago Michigan e vi sembrerà di avere di fronte a voi il mare perché avvistare le sponde del lago è un’impresa irrealizzabile.

 

 

Attraverso il Midwest

Mentre da Chicago si attraversa il resto dell’Illinois, si trovano lungo la strada piccoli pezzi degli anni ’20 conservati in tutta la loro gloria retrò. Sosta consigliabile a Pontiac, nell’Illinois, per una visita al Museo Route 66 per conoscere i viaggiatori che ci hanno preceduto. Pontiac è di per sé adorabile ed è un buon posto dove fermarsi e sgranchirsi le gambe.

Uno scorcio di Pontiac

Una volta raggiunta St. Louis, è tempo di ricompensa. La si trova tra una delle tante delizie di Ted Drewes Frozen Custard che si trova lungo questa strada dalla sua fondazione e ne ha visti di viaggiatori affamati in cerca di delizie. Si può visitare il famoso Gateway Arch e, se la stagione è giusta, godersi una partita di baseball dei St.Louis Cardinals e divertirsi con uno degli sport preferiti in America.

 

 

Verso Su-Ovest

Arrivati in Oklahoma, si è ufficialmente nel sud-ovest. È il momento di mettersi comodi perché oltre 400 miglia di Route 66 attraversano l’Oklahoma, rendendo questo il tratto più lungo del viaggio. Ma non c’è motivo di temere, si può rompere la monotonia fermandosi in alcuni motel della Route 66 e stazioni di servizio vintage. Consigliamo di trascorrere del tempo ad Oklahoma City, visitando il memoriale per le vittime degli attentati di Oklahoma City e fermandosi a Bricktown, dove troviamo un vivace quartiere di ristoranti con caffè e locali notturni da esplorare.

Quando ci si rimette in strada, la polvere rossa e la cultura dei Nativi Americani circondano il viaggiatore mentre si dirige verso Amarillo, in Texas. Da qui si raggiunge in soli 30 minuti il meraviglioso Canyon di Palo Duro, il secondo canyon più grande degli Stati Uniti ed è caratterizzato dal colore rosso grazie al ferro che si trova nella sua roccia. Qui si può fare trekking, scalate, andare in bicicletta lungo incredibili percorsi – da attraversare anche a piedi.

Il Canyon di Palo Duro

Il Selvaggio West

Non importa quante foto uno ha visto, il Grand Canyon è una meraviglia che può essere veramente apprezzata di persona. Da vedere assolutamente il South Kaibab Trail, uno dei più affascinanti percorsi trekking del Grand Canyon e il Grand Canyon Skywalk, la passerella sopraelevata a ferro di cavallo con pavimentazione trasparente , sulla cima di un canyon laterale nell’area del Grand Canyon occidentale, in Colorado.

Grand Canyon Skywalk

Lasciandosi alle spalle meraviglie naturali, è tempo di ammirare una delle più grandi meraviglie prodotte dall’uomo dell’Occidente. Esatto, stiamo parlando di Las Vegas! L’iconica “città del peccato” è un centro di intrattenimento, sfarzo e dissolutezza nel bel mezzo del deserto. Visitare la città dopo aver attraversato il Grand Canyon ed essersi dedicati alla contemplazione della Natura, è il giusto compromesso.

 

Costa occidentale: California!

Dopo un viaggio così lungo, attraverso i canyon e le città, arriva il momento di godersi tutto ciò che Santa Monica ha da offrire. Prenotate per i vostri clienti un bel hotel vicino alla Promenade, come il Channel Road Inn, un bed & breakfast molto curato e accogliente e molto apprezzato dai nostri clienti.

Le iconiche spiagge di Santa Monica

 

Condividi questo articolo
Il mondo è come un libro e chi non viaggia ne legge solo una pagina
Una passeggiata ad Agropoli

Una passeggiata nel centro storico di Agropoli

Cartolina da Matera

Una cartolina da MaterA