Tendenze turisticheAutunno a New York: dove ritrovare l’atmosfera magica dei film più famosi

Non vai pazza per New York in autunno? Mi fa venire voglia di comprare quaderni e matite… ti manderei un bouquet di matite ben temperate se sapessi il tuo nome ed indirizzo…

È un autunno freddo ma assolato, malinconico ma non troppo. È una New York meravigliosa, piena di foglie ingiallite, quella che fa da sfondo a C’è posta per te. Ma quella con Meg Ryan e Tom Hanks è solo una delle tante storie che hanno trovato nel fascino di una New York City autunnale, una location superba.

La stessa atmosfera, fatta di colori caldi e temperature gradevoli, potrà fare da cornice ai viaggi dei nostri clienti, quest’autunno. Per entrare nel mood giusto, abbiamo preparato una selezione di scene indimenticabili che ci fanno venire la voglia di un autunno a New York.

Scent of a Woman – Profumo di donna

Non possiamo non partire dal film con Al Pacino non solo perché è ambientato a New York durante l’autunno ma anche perché le scene più memorabili sono girate in famosissimi hotel newyorkesi.

La scena della cena è stata girata alla Oak Room del Plaza Hotel, con vista su Central Park.

È il mitico Waldorf-Astoria Hotel, quello in cui il colonnello Slade trascina a sorpresa il giovane Charlie, suo accompagnatore nel weekend del Ringraziamento. Per non ostacolare il lavoro dell’hotel, tutte le scene furono girate di notte.

Nel weekend del Ringraziamento, il giovane Charlie fa da guida al colonnello Slade per le strade di New York.

E poi c’è la cena nella Oak Room del Plaza Hotel, con vista su Central Park. E poi ci sono la corsa in Ferrari per le strade della Città e le passeggiate tra i grattacieli a far nascere il desiderio di una vacanza a New York quest’autunno.

Harry ti presento Sally

Forse la migliore commedia romantica degli anni ’90, sceglie una New York autunnale per le chiacchierate tra Meg Ryan e Billy Crystal: ad agevolare il dialogo c’è lo splendido set naturale e, soprattutto, autunnale della 77th Street e Central Park West.

Ma i luoghi di New York che vediamo nel film sono tanti come ad esempio l’arco di Washington Square, nel cuore del Greenwich Village, piazza simbolo dell’anticonformismo e della libertà di espressione nella storia del quartiere.

Oppure il ristorante in cui Sally simula l’orgasmo davanti a un attonito Harry, il Katz’s Delicatessen, un tipico diner americano nell’Est Village al numero 205 di East Houston Street (angolo Ludlow Street). Ubicato nella odierna Lower East Side, fu aperto nel 1888 da una famiglia immigrata dalla Russia. Non c’è servizio al tavolo, il cibo si prende al banco, la specialità della casa è il pastrami, un’autentica leggenda.

Il diner in cui in cui Sally simula l’orgasmo, nel Lower East Side: non c’è servizio al tavolo, il cibo si prende al banco, la specialità della casa è il pastrami.

O, ancora, potete prenotare per i vostri clienti alla Loeb Boathouse, il ristorante galleggiante sul lago, il luogo simbolico di Midtown Manhattan in cui Sally-Meg Ryan confida alle amiche la sua rottura con Joe, lo storico fidanzato.

Prenotate per i vostri clienti alla Loeb Boathouse, il ristorante galleggiante sul lago, a Midtown.

Dopo pranzo, per i vostri clienti più romantici, si può noleggiare una barca a remi o salire su una gondola, per i più dinamici una bicicletta per scoprire i colori di Central Park in autunno.

C’è posta per te

Chi non ricorda l’incantevole libreria per bambini, The Shop Around the corner gestita da Kathleen Kelly-Meg Ryan? La libreria non esiste, ma la location sì. Si trattava di una gastronomia trasformata per l’occasione. Nel 2008 ha chiuso, al suo posto attualmente c’è la lavanderia La Mode Cleaners al numero 106 della 69esima tra la Columbus avenue e Broadway.

Riverside Park, nell’Upper West Side tra la 90 e 91esima, divide New York dal New Jersey e si affaccia sul fiume Hudson.

Invece, il caffè in cui Kathleen attende il suo anonimo interlocutore conosciuto in chat, del tutto ignara che si tratti Joe-Tom Hanks, è Cafè Lalo, situato al 201 dell’83esima strada, tra Amsterdam avenue e Broadway nell’Upper West Side. Pareti di mattoni a vista, french windows illuminate da luci calde, un ambiente piccolo, ma dal design ospitale per immergersi in un’atmosfera quasi europea, ascoltando jazz con scrittori, artisti e gente comune che frequenta il Caffè dopo cinema e dopo teatro e le cui specialità sono rappresentate dalla carta dei dessert (porzioni generose) e da caffè espresso e cappuccino.

The Garden People, sorto nel 1977 all’interno del Riverside Park e mantenuto da una comunità di cittadini volontari.

Per concludere in bellezza la passeggiata romantica si va al Riverside Park, un parco pubblico nell’Upper West Side tra le strade 90esima e 91esima, una sorta di piccolo Central Park, che divide New York dal New Jersey e si affaccia sul fiume Hudson. Davanti al giardino di fiori The Garden People, sorto nel 1977 all’interno del parco e mantenuto da una comunità di cittadini volontari, Kathleen e Joe si danno appuntamento alla fine di C‘è posta per te.

Autumn in New York

Non potevamo non concludere la nostra rassegna di movie ambientati nella Grande Mela in autunno con il film con Richard Gere e Winona Ryder che merita una menzione non tanto per il titolo perfettamente in tema, quanto per le scene a Central Park, immerso in un indimenticabile fogliame autunnale.

Central Park

 

Ecco invece altri momenti tratti dal cinema o della TV che mostrano il fascino di New York in autunno.

Master of none 2: Francesca (Alessandra Mastronardi) e Dev (Aziz Ansari) passeggiano a Central Park.

Sex and the City: Charlotte (Kristin Davis) guida il suo piccolo esercito nella sessione quotidiana di jogging a Central Park.

Vi lasciamo con il brano Autumn in New York, interpretato da Billy Holiday, una piccola ispirazione per entrare nel mood giusto per organizzare il prossimo tour newyorkese per i nostri clienti.

Condividi questo articolo
Il mondo è come un libro e chi non viaggia ne legge solo una pagina
Una passeggiata ad Agropoli

Una passeggiata nel centro storico di Agropoli

Cartolina da Matera

Una cartolina da MaterA